chi siamo

Il nido Primi Passi è un nido aziendale nato per garantire un servizio di qualità ai figli dei dipendenti dell’azienda Farmaceutica IBSA, ma rivolto anche agli abitanti del territorio circostante.

Siamo autorizzati dall’Ufficio cantonale del sostegno a enti ed attività per le famiglie e i giovani (UFaG) e possiamo accogliere 30 bambini compresi tra i 4 mesi e i 4 anni.
Abbiamo partecipato come partner alla sperimentazione del documento “Quadro d’orientamento per la formazione, l’educazione e l’accoglienza della prima infanzia in Svizzera” promosso dalla commissione svizzera per l’UNESCO e sostenuto dall’UFAG.
In linea con i principi espressi da questo documento, riteniamo che il nido sia un contesto socio-educativo, in cui bisogni educativi e sociali costituiscono la felice sintesi di un’offerta rivolta sia ai bambini che alle famiglie.
Pertanto gli riconosciamo una triplice finalità:

  • Educativa: offrire ai bambini un'accoglienza di qualità, centrata sul loro benessere, sul rispetto delle peculiarità di ognuno e sulla ricerca di proposte personalizzate;
  • Sostegno alla genitorialità: accompagnare i genitori in un periodo in cui la loro vita è trasformata dall'arrivo e dalla crescita di un figlio e permettere loro di vivere serenamente le proprie aspettative professionali e sociali.
  • Sociale: facilitare la partecipazione delle famiglie alla rete territoriale

Ora siamo ente partner del progetto Tipì (Ticino Progetto Infanzia), volto alla diffusione di una cultura condivisa della prima infanzia che vede coinvolte molte realtà che si occupano di prima infanzia sul territorio Ticinese.


Struttura

La lunga collaborazione tra i vari professionisti (educatrici, architetti, azienda IBSA…) ha permesso di creare ambienti accoglienti e sicuri, predisponendo spazi e arredamento adatti ai bisogni dei bambini. La scelta di materiali naturali e colori tenui e mai invasivi rispetta la filosofia pedagogica del nido.
La struttura presenta 4 stanze dedicate ai bambini, la cucina, l’ufficio della direzione e un’ampia zona riservata all’accoglienza e al ricongiungimento con le famiglie. I piccoli sono accolti nelle varie sale in base all’età: la stanza viola per i bambini da 0 a 12 mesi, la stanza verde per i bambini di 12-24 mesi, la stanza blu e quella turchese per i bimbi dai 24 a 36 mesi e più. Ogni stanza è strutturata in modo da avere il bagno e la camera da letto accessibili in qualsiasi momento.
Lo spazio dell’accoglienza è diviso in 3 parti: spazio privato dedicato a genitori e figli (dove sono presenti gli armadietti personali), spazio dedicato al saluto e al commiato tra famiglia e bambini ed infine, spazio gioco in cui il bambino può trovare giochi ed attività tranquille che lo aiutino ad elaborare le emozioni legate al momento della separazione. La zona esterna permette ai bambini di passare molto tempo all’aperto favorendo l’attività motoria libera ed esperienze di vario genere.
Per quanto riguarda i materiali scelti, sia all’interno che all’esterno, si prediligono legno, oggetti di recupero, granaglie e farine, in modo che i bambini possano manipolare materiali reali e ricchi di aspetti sensoriali importanti (ruvidità, calore, disomogeneità…).

personale educativo

Il personale educativo è composto da professionisti qualificati in conformità ai requisiti della legge cantonale (Lfam).

DIRETTRICE PATRIZIA TERZAGHI Laurea in pedagogia.
Formazione Montessori (0-3 anni).
CAS SUPSI “Il nido dell’infanzia: coordinamento pedagogico e organizzativo”.
VICE DIRETTRICE
E EDUCATRICE
SOFIA FRANZONI Docente di scuola dell’infanzia.
CAS SUPSI “Il nido dell’infanzia: coordinamento pedagogico e organizzativo”.
EDUCATRICI SELINA FIENI Maturità Socio-Sanitaria.
Formazione Montessori (0-3 anni).
SABRINA BUONANOTTE Maturità magistrale.
Diploma di gioco-danza.
ARIANNA CASSULLO Laurea in Scienze dell’educazione.
Insegnante del linguaggio dei segni.
IVANA GARAVAGLIA Laurea in Scienze dell’educazione.
CAS SUPSI “L’educatore nel nido dell’infanzia.”
SILVIA GARBAGNATI Laurea in Scienze dell’educazione.
CAS SUPSI “Interculturalità e cura nella prima infanzia”.
ELENA REGHENZANI Diploma magistrale ad indirizzo socio-psico-pedagogico.
Operatrice socio-assistenziale per l’infanzia.
Formazione Montessori (0-3 anni).
BRENDA RALLO Diploma di Operatrice Socio Assistenziale per l’infanzia (OSA).
SIMONA CORTI Diploma di Operatrice Socio Assistenziale per l’infanzia (OSA).
Formazione Montessori (0-3 anni).
GIADA BIONDA Diploma di Operatrice Socio Assistenziale per l’infanzia (OSA).
ILARIA RENZO Diploma di Operatrice Socio Assistenziale per l’infanzia (OSA).
Studente in formazione della Scuola Specializzata Superiore per Educatore dell’Infanzia (SSS EI)
AUSILIARIA MANOLA DEL MONTE Responsabile di cucina.

Affinché l'azione educativa e organizzativa sia condivisa, coerente e in linea con il progetto educativo del nido, gli educatori aderiscono regolarmente a momenti di formazione e di scambio proposti dagli istituti formativi del territorio (CEMEA, SUPSI, FORMAS…) e partecipano a incontri settimanali di équipe e a formazioni interne.
Gli educatori si prendono cura del ben-essere di ogni bambino rispettando le peculiarità di ognuno, dando modo di creare un legame di fiducia e di scambio e garantendo sicurezza affettiva.
La nostra scelta pedagogica prevede che ogni bambino abbia un’educatrice di riferimento che lo segue, nel limite del possibile, dall’inizio alla conclusione del percorso.
L’educatrice è punto di riferimento anche per la famiglia ed è sempre disponibile a incontri periodici.
Il tempo di lavoro dedicato ai bambini non supera le 7 ore quotidiane. Per tutto l’orario di apertura del nido “Primi Passi” sono sempre presenti almeno 2 persone di cui una formata.
Il rapporto numerico educatore/bambino rispetta le normative vigenti:

  • 1 a 4 per bambini dai 4 ai 12 mesi
  • 1 a 5 per bambini dai 13 ai 24 mesi
  • 1 a 8 per bambini dai 25 ai 36 mesi
  • 1 a 12 per bambini dai 3 anni compiuti

la fondazione

La Fondazione “IBSA FOR CHILDREN” è stata costituita nel 2008 per iniziativa della società farmaceutica IBSA, allo scopo di creare un nido aziendale di qualità per i propri dipendenti e per gli abitanti della comunità circostante.

La fondazione promuove altresì il sostegno di opere e organizzazioni umanitarie, sociali e culturali in Svizzera e all'estero, la condivisione di valori e di comportamenti etici e l'aiuto allo sviluppo. Nell'ambito delle sue attività, la fondazione può creare proprie organizzazioni o partecipare, mediante aiuti finanziari o altri mezzi, a opere di pubblica utilità già esistenti. La fondazione può collaborare con altre organizzazioni con scopi analoghi in Svizzera e all'estero. La fondazione non ha scopo di lucro.